(articolo letto 2.223 volte)

La sera del 20 dicembre 2012, presso la biblioteca comunale di Ravanusa, è stato consegnato a Gaspare Agnello e all’Ingegnere Eugenio Agnello il “Premio letterario Web 2012 per il sito letterario www.gaspareagnello.it.

A consegnare il premio è stato il fondatore della testata giornalistica “L’Eco di Ravanusa” nella persona del Prof. Lilli Parisi, alla presenza del Sindaco di Ravanusa e dei soci della Fidapa di Ravanusa e Campobello di Licata che hanno presentato il libro di Girolamo La Marca “C’era una volta” e hanno creato una cornice e una atmosfera  elegante e festosa.

Il premio consiste in una scultura di bronzo di Girolamo La Marca intitolata “Profumo di Rosa”.

Alcune immagini della serata:

Gaspare Agnello, nel ringraziare, ha parlato del suo sito letterario www.gaspareagnello.it che è potuto nascere per le capacità tecniche dell’ingegnere Eugenio Agnello che gli ha consentito di poter trasmettere ai navigatori del web le sue recensioni, i suoi libri e le sue interviste con scrittori di grande livello

Gaspare Agnello ha incitato gli organizzatori della manifestazione e gli amministratori di Ravanusa a potenziare questa manifestazione che, in Italia, è unica nel suo genere e che serve a dare un giusto riconoscimento a quanti oggi diffondono seriamente e con impegno cultura senza dover ricorrere al filtro degli editori che, giustamente, hanno logiche commerciali.

Le idee, la cultura, la politica viaggiano sul web che arriva nei luoghi più sperduti del mondo e questo lo hanno capito gli organizzatori del premio letterario Web.

Video della Premiazione:

Motivazione del premio:

“Provvidenzialmente del tutto al di fuori e alla lontana da quegli stereotipi progettuali e redazionali che hanno inquinato di massificazioni ormai vetuste anche le oleografie comunicative approdate alla multimedialità, lo spazio informativo e culturale che Gaspare Agnello ha fortemente voluto sul web come supersegno d’un approccio personalissimo con l’infinita legione degli internauti non è un “blog” come milioni di altri né un sito predeterminato meccanicamente nel proporsi al pari d’innumerevoli doni del prevedibile, ma la dimora ospitale ed affabulante d’un “trovarsi” (nel senso eminentemente pirandelliano dell’intuire e del definire) in cui il Nostro, sapientemente sorretto da un “webmaster” in “affinità elettive” goethiane con lui, riesce ad ammaliare e a coinvolgere gli utenti d’ogni tipologia generazionale o intellettuale attraverso una “home page” che, nella “simplicitas” di una “home page” d’immediata e lucida fruibilità, va a raccogliere non solo i contenuti di scrittura delle sue innumerevoli recensioni sature di profondità d’analisi e di passione letteraria e civile, ma anche un grande numero delle video interviste con eminenti personalità della cultura, mutuate da diversi suoi programmi televisivi di rilevante efficacia del monitorare e del divulgare, nonché una specifica vetrina di pubblicazioni del medesimo Agnello, riproposte in formato ebook e gratuitamente scaricabili per propria scelta esemplare di saggista a fronte delle molte e troppe commercializzazioni della cultura, più diversi spazi specifici dedicati a scrittori del territorio agrigentino e del calibro di Simonetta Agnello Hornby e, in specie, di quell’Antonio Russello che, proprio per merito di Gaspare Agnello, è stato meritoriamente rilanciato a livello internazionale appunto poiché rispolverato da un “tunnel dell’oblio” dentro il quale il medesimo era stato (iniquamente più che ingiustamente) nascosto da una squallida “cultura dominante”.

Per questi motivi, anzitutto, e per tutte le altre piacevoli ed interessantissime “vetrine” che vanno ad aprirsi come scatole cinesi dal contenuto costantemente prezioso, nonché per quel costante stimolo all’interscambio con le opinioni d’ogni utente, sempre ascoltate e valorizzate da un dialogo “in par condicio” finalizzato alla promozione non solo di grandi scrittori (Pirandello, Sciascia ed altri) ma anche di giovani ‘talenti ed Autori da valorizzare “in toto” al fine di lanciarli nel contesto (e giammai sul mercato) della cultura più autentica, il sito di Gaspare Agnello appare ed è scenario multi visuale e strabocchevole “container” di tutto quanto sappia, possa e voglia “scendere in campo” per una missione di cultura e d’impegno civile lungimirante ed encomiabile, nel quieto rigore d’un”comunicare” inteso quale “mettere in comune” intelligenza, competenza, passione, razionalità e ragionevolezza per riunirle anche in un “navigare” sul web che, già da adesso, e oltre l’era della carta, si manifesta, ed inequivocabilmente lo è, piattaforma ineludibile di fermenti e speranze.”

Gaspare Agnello: e-mail | Facebook | Twitter | YouTube.