(articolo letto 1.336 volte)

La mia partecipazione in diretta telefonica con il TGCOM, con Paolo Liguori. Abbiamo discusso delle mie dimissioni dalla giuria del Premio Sciascia a causa dell’inserimento nella terna di un libro scritto da un killer di mafia. Mi sono dimesso in segno di riconoscimento del mio errore per non aver letto il libro prima di approvare l’ammissione del libro alla finale. Guardate il video per capire i retroscena del premio e come è avvenuta in realtà la scelta del libro in questione.